Anche il Circolo di Bollate al congresso regionale di Legambiente

Milano, 26 ottobre 2019

Congresso regionale di Legambiente. Intervento del presidente del Circolo bollatese, Marco Moschetti, neo eletto quale membro del direttivo regionale dell’associazione che , nel video, relaziona su alcune problematiche del nostro territorio, affrontate dal nostro circolo e dai circoli Legambiente di zona, in questo ultimo periodo.

Marco ha avanzato alcune proposte del Circolo, tra cui

Marco ha avanzato alcune proposte del Circolo, tra cui la seguente:

CONGRESSO LEGAMBIENTE DEL 26 0TTOBRE 2019

PROBLEMA SMOG E MISURA DELLA QUALITÀ DELL’ARIA:

PROPOSTA DEL CIRCOLO LEGAMBIENTE DI BOLLATE

Con la presente, chiediamo che i circoli Legambiente del nord di Milano si coordino per verificare la possibilità di farsi promotori e sponsor del progetto denominato “Arianna” della start up WiseAir, nata nel 2018 dall’incontro di studenti dei politecnici di Milano e Torino messi in contatto da un percorso di eccellenza sostenuto dalla Fondazione Agnelli.

Si tratta di un “ … vaso acchiappa-smog che misura l’inquinamento del quartiere … e ne traccia la mappa. A Milano, la piccola fioriera permetterà di verificare in tempo reale gli effetti di Area B e Area C, o dei blocchi dei veicoli più a rischio. La rivoluzione unisce coscienza green e impegno generale”

“Arianna è una tecnologia che per la prima volta crea una fitta rete di sensori sostenibili, a basso impatto economico».

L’iniziativa della giovane start up è stata evidenziata da “Bcc Milano e PoliHub, l’Innovation District del Politecnico. La banca ha premiato con 7mila euro WiseAir, la start-up che si è inventata [Arianna] … uno dei prodotti in corsa a StarCup, la gara regionale per nuove aziende.

“Basta mettere il contenitore sul balcone e fa tutto da solo … Raccoglie dati sulla qualità dell’aria e li trasmette a una rete wireless centralizzata. Nascono così le cartine sui livelli di polveri sottili, consultabili on-line grazie a una dedicata. Per sapere quanto è inquinata l’aria che si respira, dunque, non sarà più necessario approssimare i risultati della più vicina centralina pubblica installata dall’Arpa. I valori saranno quelli reali, presi dal nostro stesso balcone. Il sistema … Si autoalimenta, convertendo in elettricità l’energia chimica prodotta dalla terra contenuta nel vaso stesso … Superare i livelli di guardia porterà la comunità a chiedere misure di salvaguardia della salute … Il vaso è un efficace esempio di come si possa valorizzare in modo concreto la coscienza ecologica di famiglie e imprese.

Fonte: “Il Giorno – Martesana”, articolo “Polveri sottili nell’aria? A Carugate le misura il vaso di fiori” del 24 0tt0bre 2019

https://www.ilgiorno.it/martesana/cronaca/carugate-polveri-sottili-vaso-fiori-1.4849324?fbclid=IwAR3MpJVB6PoKpojQvoVAYLHnT8E6Ebegvw_rcwAbvilCaFfRWosr2vuiaks

Milano, 26 ottobre 2019

Circolo Legambiente di Bollate

Marco Moschetti

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...